Luoghi da visitare nella zona di Grosseto

Se vi trovate nella zona di Grosseto per una vacanza e state cercando un luogo da visitare per scoprire le bellezze della Maremma, potreste essere davvero combattuti su quale direzione prendere. La varietà di borghi, parchi e attrazioni turistiche è così ampia che potrebbe volerci un pò per scegliere definitivamente il percorso ideale. Se, ad esempio, il nostro desiderio è quello di fare un tour gastronomico alla scoperta dei sapori della regione, basterà fermarsi in un qualsiasi agriturismo Maremma della provincia, dove tradizione e natura si fondono in un mix davvero appagante.

Se, invece, è il vostro desiderio di relax a voler essere esaudito, c’è una località che sicuramente riuscirà a liberarvi totalmente dallo stress quotidiano. Stiamo parlando del piccolo borgo di Saturnia.
Ma cos’ha di speciale questo piccolo borgo maremmano?
Saturnia è un antichissimo borgo di origine etrusca, costruito nelle vicinanze di una fonte d’acqua sulfurea. Già i romani erano a conoscenza delle proprietà benefiche di quest’acqua e fu proprio in quel periodo che nacquero i primi bagni.

Quindi, oltre ad un grande valore storico dovuto alla Necropoli etrusca rinvenuta nelle vicinanze, al museo archeologico, ai resti delle colonne romane, alla cinta muraria che ancora oggi è parzialmente visibile e a tutta una serie edifici di epoca medievale, ciò che rende Saturnia una delle mete più visitate dell’intera provincia, sono proprio le sue famose terme. Chiamate anche Cascate del Gorello o Cascate del Mulino, sono delle terme di acqua sulfurea aperte tutto l’anno e gratuite. Nonostante lo spettacolo naturale garantito, qualcuno potrebbe non gradire questa soluzione data la mancanza di qualsiasi tipo di servizio come bagni o spogliato. In questo caso sarà sempre possibile soggiornare presso la Spa che offre una struttura di altissimo livello, ricca di confort e persino di un campo da golf.
Insomma, un luogo incantevole adatto a qualsiasi persona e a qualsiasi tasca.