Il riscatto dell’assicurazione vita

E’ possibile richiedere il riscatto della polizza vita prima della scadenza naturale del contratto ma non conviene sempre e non in tutti i casi si può farne richiesta, in base al tipo di contratto assicurativo stipulato.

Ecco tutte le info su riscatto assicurazione vita.

L’assicurazione vita

La sottoscrizione di un’assicurazione vita ha in previsione il pagamento di un corrispettivo per un dato periodo, in base ad un piano di ammortamento, per coprire un caso verificabile nella propria vita, quali il decesso, la disabilità per un incidente e l’inabilità. In tal caso, la somma versata più il premio stabilito dalla polizza sarà versato al sottoscrittore della stessa assicurazione se non defunto oppure a chi designato alla sottoscrizione del contratto.

Con la verifica del caso per il quale avviene la sottoscrizione dell’assicurazione, il soggetto che ha effettuato la stipula della polizza vita andrà a recuperare in modo automatico la somma versata negli anni di ammortamento della polizza. E’ pure possibile che l’assicurazione sottoscritta non abbia più un’utilità, la si voglia modificare oppure sostituire con un’ulteriore forma di polizza. In tali casi occorre il riscatto della somma della vecchia polizza.

Come ottenere il riscatto dell’assicurazione

Diverse compagnie assicurative trattengano una percentuale del premio e dell’accumulato capitale, fattore che va ad influire in modo negativo sulla somma totale da rimborsare. Per evitare imbrogli, è bene avere tutte le dovute informazioni sul riscatto della polizza e sui modi e condizioni del riscatto.

Ecco i dettagli della modalità di riscatto di un’assicurazione vita e come fare per averla nel caso ci si trovi a dover risolvere il contratto della polizza oppure di sostituirla con una diversa. Il riscatto di una polizza vita rappresenta semplicemente la liquidazione della quota versata mediante i premi.

Innanzitutto quando si decide di voler recedere dal contratto di un’assicurazione vita prima della scadenza, occorre leggere bene le clausole di disdetta e tutte le condizioni generali della polizza. E’ fondamentale anche conoscere tutte le informazioni presenti nel contratto della polizza così da evitare problemi e non restare impreparati per eventuali obiezioni nella disdetta oppure nella risoluzione del contratto.

In seguito occorre verificare quale tipo di polizza vita è stata sottoscritto, tra le assicurazioni vita più comuni c’è la tipologia con piano di accumulo, che ha in previsione il versamento di una quota caratterizzata da un importo costante entro un termine prestabilito alla stipula del contratto. Sottoscrivendo questo tipo di polizza vita, se si decide di risolvere il contratto entro tre anni dalla costituzione della polizza, l’importo delle quote versate in quegli anni sarà a beneficio della società di assicurazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *